News

26 Giugno 2019

Il 26 giugno:Giornata mondiale contro la droga

Il 26 giugno la giornata dell'impegno contro l'abuso e il traffico illecito di droga, un problema che tocca da vicino milioni di persone nel mondo

L'appuntamento annuale delle Nazioni Unite per sollevare l'attenzione sui costi umani e sociali del traffico e della dipendenza da sostanze: il tema di quest'anno intreccia i temi della salute e della giustizia.

Il 26 giugno è la giornata dell'impegno contro l'abuso e il traffico illecito di droga, un problema che tocca da vicino, in qualità di consumatori, 275 milioni di persone nel mondo, il 5,6% della popolazione globale nella fascia di età tra i 15 e i 64 anni.

DI DROGA SI MUORE SEMPRE DI PIÙ. Secondo il World Drug Report 2018, sono 31 milioni gli utilizzatori di droghe affetti da disturbi derivanti dal consumo di sostanze e bisognosi di cure. Nel 2015, circa 450 mila persone sono morte per l'abuso di sostanze, sia per cause direttamente associate al consumo (soprattutto overdose), sia per condizioni indirettamente legate alla loro somministrazione, come l'HIV o l'epatite C, contratti attraverso siringhe infette. Le morti direttamente legate al consumo di droghe sono aumentate negli ultimi anni. Il 39% dei decessi riguarda oggi persone di 50 anni o più, e in tre casi su quattro il problema è legato al consumo di oppiacei: oltre al consumo di eroina, si registrano sempre più spesso utilizzi non clinici di farmaci contro il dolore, ottenuti attraverso canali illegali. BOOM ECONOMICO. La cocaina è la seconda sostanza più trafficata dopo la cannabis e arriva in Europa dal Sud America: la maggior parte della cocaina consumata nel mondo proviene dalla Colombia, che ha incrementato la produzione di oltre un terzo arrivando a 866 tonnellate.