News

25 Giugno 2019

Michael Jackson. 10 anni dall'addio del Re del Pop

Il 25 giugno 2009, a soli 50 anni ci lasci˛ una leggenda

Dieci anni fa il mondo del pop perdeva il suo Re.

Il 25 giugno del 2009, a soli 50 anni, moriva Michael Jackson.
Così inaspettatamente, mentre stava preparando "This Is It", lo show che avrebbe dovuto mettere in scena per 50 date a Londra e che rappresentava il suo ritorno dal vivo. Nonostante l'importanza di Jackson nella storia della musica del '900, il decennale della sua scomparsa viene celebrato in tono minore, celato dalle ombre degli scandali.


 

L'importanza di Michael Jackson va al di là del suo essere fenomeno commerciale. Perché quel successo era il frutto di uno strarodinario talento.
Espresso come interprete, autore e ballerino, nel corso di una carriera che ha visto tutte le fasi possibili.

Gli inizi da bimbo prodigio - alle prese con un padre-padrone a fare da manager dispotico - le difficoltà del passaggio alla vita adulta, il successo straordinario fino ad arrivare sul tetto del mondo.
E poi la caduta. Prima accennata, con i primi passi falsi quando ha voluto liberarsi della presenza tanto importante quanto per lui ingombrante, di Quincy Jones.
E poi rovinosa, soprattutto a livello di immagine, con le accuse infamanti di pedofilia, i processi, le assoluzioni giudiziarie mai sufficienti a togliere dalla testa di molti il dubbio.

Michael ha vissuto tutto al massimo, in maniera quasi parossistica.
Trionfi e momenti bui. Con i riflettori dei media perennemente puntati addosso a lasciare ferite indelebili su un uomo tanto fragile e timido almeno tanto quanto era determinato e deciso l'artista. 

 

Silvia Carboni