News

Attualità
19 Giugno 2019

Star Trek. Su Marte il logo della Flotta Stellare

O l'equipaggio dell'Enterprise sta cercando di mettersi in contatto con noi, o è la più grande giocata di marketing degli ultimi anni

Non è raro che i corpi celesti che ci circondano portino alla mente dell’umanità immagini e simboli noti; l’esempio più grande e probabilmente più remoto è quello delle costellazioni, ipotetiche forme nel cielo create unendo determinate stelle.
Negli ultimi anni, con lo sviluppo tecnologico, queste 'cacce al tesoro celesti' si sono sviluppate sempre di più, offrendo nuove possibilità di ritrovare concetti conosciuti. Spesso è capitato, ad esempio, con le formazioni rocciose o con le dune di Marte; ed è proprio questo il caso di cui parliamo oggi, che coinvolge un’importante franchise di fantascienza: Star Trek.

Qualche giorno fa infatti la camera Mars Reconnaissance Orbite HiRise del’Università dell’Ariziona, che sta raccogliendo immagini del pianeta rosso, ha trovato una struttura che gli appassionati della serie riconosceranno immediatamente.
Una delle dune ritratte nell’immagine, subito postata anche sui canali social, ricorda infatti molto il logo della Flotta Stellare, organizzazione fondamentale nell’universo dello show.

La somiglianza è stata immediatamente notata anche sull’account Twitter dedicato al progetto e la didascalia della foto nel post conteneva infatti qualche piccola citazione, giocando su parole come “Enterprise” e “Discovery“, ben note ai fan del franchise.

Tra le personalità che hanno commentato questo curioso ‘ritrovamento’, c’è stato anche William Shatner, interprete del leggendario Capitano Kirk.
L’attore ha ricondiviso la notizia sul proprio profilo Twitter, lanciando una piccola frecciatina all’universo di Star Wars, da sempre considerato una sorta di rivale di quello di Star Trek.

Hey @starwars! Vuoi far dare una mossa alla tua feccia ribelle? Vi abbiamo battuto!

Ovviamente la presenza di un logo di Star Trek su Marte è dettata dal puro caso, però è divertente immaginare che la Flotta Stellare stia cercando di mettersi in contatto con noi.

Oppure, chissà, magari si tratta di una ambiziosissima e geniale operazione promozionale per la nuova serie della saga.


Silvia Carboni