News

Musica
12 Giugno 2019

Radiohead. Le sessioni rubate vanno in beneficenza

Ecco come "passare sopra" una sfortuna o un hacker. Ok Computer finisce su Bandcamp per il clima

È di qualche giorno fa la notizia che i Radiohead, la formazione di Oxford capitanata da Thom Yorke, sarebbe stata rimasta vittima di un furto - non è chiaro da parte di chi - di ben diciotto ore, contenute in diciotto minidisc, di materiale inedito relativo all’album simbolo dei Radiohead, “OK Computer”, uscito nel 1997 e contenente classici della band come “Paranoid Android”, “Karma Police” e “No Surprises”. 
 


La veridicità di quanto trapelato è ora stata confermata dalla stessa band, che ha deciso di rispondere al misterioso hacker mettendo a disposizione dei file contenenti versioni alternative e jam uscite dal flusso creativo che ha poi trovato forma nel disco del 1997; ripubblicato in versione espansa, per il ventennale, tre anni fa, con il titolo di “OKNOTOK”. 

I Radiohead hanno fatto sapere che il materiale trafugatto :3 è stato reso disponibile su Bandcamp alla cifra di 18 sterline (circa 20 euro) e il denaro raccolto sarà devoluto al movimento per il clima Extinction Rebellion nato a Londra nel 2018. 

Anche se, avvisa Jonny Greenwood sui social della band, si tratta di materiale “solo tangenzialmente interessante. E molto, molto lungo”; se siete interessati, sappiate che dovete affrettarvi perché potrà essere acquistato solo entro i prossimi 18 giorni.



Silvia Carboni