News

26 Aprile 2019

Mangiare da soli rende tristi

Non un caso che per le feste sia fondamentale condividere il cibo con chi ami

MANGIARE da soli, a volte, può essere un'esperienza rilassante: si può masticare a bocca aperta, esagerare con le quantità di cibo o infischiarsene di qualsiasi regola del galateo. Farlo regolarmente, però, può contribuire a renderci tristi e infelici. È quanto ha rilevato un sondaggio condotto dalla Oxford Economics,. I ricercatori dell'università di Oxford hanno scoperto che più le persone mangiano con gli altri e più è probabile che si sentano felici e soddisfatti delle loro vite.

 

Lo studio ha anche evidenzato come le persone che condividono un pasto hanno maggiori probabilità di sentirsi meglio con sè stesse. Condividere un pasto con gli altri è fondamentale: c’è meno voglia di cucinare da soli e di conseguenza si sta meno attenti alla qualità e alla varietà della propria alimentazione". Ma mangiare insieme rappresenta anche un'ottima opportunità di socializzare: stare insieme intorno a un tavolo è bellissimo non è un caso che, durante le feste, le famiglie si riuniscano a tavola per consumare lunghi pasti in compagnia -