News

15 Novembre 2018

Cambiano le parole del Padre Nostro

Dopo un iter durato 16 anni pronta la nuova edizione del Messale romano. Cambia anche il "Gloria"

Cambia la preghiera più recitata al mondo infatti le parole del Padre Nostro hanno subito una revisione.  Il testo della nuova edizione del Messale Romano sarà sottoposto alla Santa Sede "per i provvedimenti di competenza, ottenuti i quali andrà in vigore anche la nuova versione del 'Padre Nostro  ('non abbandonarci alla tentazione') e dell'inizio del 'Gloria' ('pace in terra agli uomini amati dal Signorè)". Lo ha comunicato oggi la Cei, al termine dell'assemblea generale dei vescovi in corso a Roma.

Il cambiamento del testo era stato auspicato dal Papa. Tanto che la nuova traduzione della Bibbia Cei e il Lezionario l'avevano già recepito, ma ancora mancava il via libera per quanto riguarda l’uso liturgico nel Messale.

Da oggi la preghiera insegnata da Gesù si potrà recitare con le parole "non abbandonarci alla tentazione" in tutte le occasioni.