News

4 Giugno 2018

Sardegna Pride 2018

Il Coordinamento Sardegna Pride 2018 risponde alle dichiarazioni del neoministro della Famiglia e della DisalibitÓ Lorenzo Fontana

Il  Coordinamento Sardegna Pride 2018 in merito alle dichiarazioni del neoministro della Famiglia e della Disalibità Lorenzo Fontana risponde con un comunicato stampa:

 

​Siamo le famiglie che non esistono,  siamo le donne lesbiche che non esistono,

siamo gli uomini gay che non esistono, persone bisessuali, transessuali, intersessuali, transgender che non esistono.

Secondo l’onorevole Lorenzo Fontana, neo Ministro della Famiglia e della Disabilità dell’appena insediato Governo italiano, tantissime persone che esistono “non esistono”. Fin qua, la cronaca.

Da qui in avanti, l’interpretazione: si tratta di un raro fenomeno di 'trasparenza'? Forse sì, come l’inchiostro simpatico degli anni ‘80 anche lesbiche, gay, le loro famiglie e i loro figli e figlie sono così simpatici da essere invisibili; qualcuno però dovrà pur dirlo, al nuovo signor Ministro, che alcune cose come l’acqua, l’aria o il vetro, pur essendo trasparenti… esistono!

Sembra un insulto all’intelligenza ribadirlo, ma dobbiamo farlo: le associazioni Lgbti e queer della Sardegna, con questo breve comunicato, intendono segnalare al nuovo Ministro la loro 'esistenza': per altro non così trasparente, se consideriamo i nostri coloratissimi e chiassosissimi Pride (che, anzi, vengono spesso accusati di essere fin troppo – ma evidentemente mai abbastanza – visibili).

Proprio per trasmettere all’onorevole Fontana l’idea che esistiamo, quest’anno, faremo di tutto per essere ancora più 'visibili': come sempre, con estremo rispetto delle plurali sensibilità e con eleganza, allegria e intelligenza.

Buona Esistenza e Resistenza a tutte e tutti, ci vediamo il 7 luglio a Cagliari per il Sardegna Pride.

Coordinamento Sardegna Pride 2018: Arc onlus, Mos, Famiglie Arcobaleno, Agedo, Unica Lgbt, Sardegna Queer, Gaynet, Cgil Ufficio nuovi diritti.