News

2 Maggio 2018

Kanye West sulla schiavit¨

Tweet con polemiche per il noto rapper americano

Kanye West si e' espresso in merito alla situazione della schiavitu' afroamericana,definendola come una ''scelta''.Il famoso rapper americano, gia' criticato per il suo ''endorsement'' a Trump, ha usato queste parole:"In un'intervista a Tmz, il rapper ha definito 400 anni di schiavitù per gli afroamericani una "scelta": "Quando senti parlare di schiavitù per 400 anni...400 anni? Suona come una scelta. Sei stato lì per 400 anni ed è tutto per te. È come essere mentalmente in prigione. Mi piace la parola "prigione" perché la schiavitù sta agli afroamericani come l'Olocausto sta agli ebrei. La prigione è qualcosa che ci unisce come un'unica razza, bianchi e neri, siamo la razza umana".

Ha suscitato non poche polemiche in seguito a questa dichiarazione,specialmente dopo le varie difficolta' che nel tempo hanno dovuto affrontato le persone di colore al fine di liberarsi da una situazione di sottomissione,come ad esempio chi ha ucciso il padrone,o basti pensare ad altri che si son gettati dalle navi.Nella stessa intervista, Kanye, ha riconfermato il suo sostegno per l'attuale Presidente Trump, in quanto come lui dichiara:''sento una libertà nel fare qualcosa che tutti mi dicono di non fare''.Il passato 25 Aprile aveva sollevato un ulteriore polemica in quanto in un tweet sosteneva:"non bisogna concordare con Trump ma la gente non può impedirmi di amarlo, siamo entrambi dragoni di energia, lui è mio fratello"."Amo tutti e non sono d'accordo con tutto quello che qualcuno fa, questo ci rende individui, e abbiamo il diritto a pensieri indipendenti".Da Spike Lee a Will.I.Am son arrivate aspre critiche,che il fortunato marito di Kim Kardashian riesce sempre ad attrarre sulla sua immagine.

 

Redazione Sintony News:Fabio Meloni