News

29 Marzo 2018

Vasco Rossi contro i social-mentecatti

Vasco Rossi contro i "social-mentecatti": "Niente e nessuno mi pu condizionare". Il rocker di Zocca si scagliato, con un duro post sui social

Vasco Rossi si sfoga contro coloro che definisce "social-mentecatti". Il rocker di Zocca ha pubblicato su Facebook un post in cui scrive "ai pochi, sempre comunque molto attivi e rumorosi, che sostengono dovrei ringraziare qualcuno o loro per primi !?? Per quello che sono o per quello che ho realizzato rispondo che io ringrazio sempre e solo il cielo e la chitarra!!" ha puntualizzato il cantante.

"Sono pari con tutti, chiunque ha avuto a che fare con me è stato sempre ripagato con onori, glorie, riconoscimenti o divertimento!!" ha proseguito Vasco. "Sono io che scrivo le canzoni e ci metto dentro la mia anima! Non le scrivo per compiacere ma per Komunicare (riferimento al suo definirsi "komandante"). Nessuno è obbligato a venire ai miei concerti. E non devono piacere a tutti!" ha continuato.

A proposito di concerti, solo qualche giorno fa Rossi aveva sottolineato il lavoro della polizia postale che ha fermato due persone, ree di aver creato otto siti internet spacciandosi per rivenditori ufficiali dei biglietti per i concerti del suo prossimo tour estivo, ingannando i tanti fan del rocker convinti di essere riusciti ad acquistarli.

La chiusa del post è decisa, dedicata a coloro "che mi immaginano nelle mani di altri o pensano di sapere come devo comportarmi. Rispondo che Vasco Rossi sono io, non è un nome d’arte. La faccia è la mia. Sono sempre io che alla fine faccio le scelte, prendo le decisioni ed è solo mia la responsabilità! Niente e nessuno mi può condizionare."

Aggiungendo poi che "questo faccio da quarant’anni e il mio popolo, che mi conosce bene, lo sa!!!". La risposta del suo popolo non si è fatta attendere: oltre 13mila like e tantissimi commenti di appoggio alla star sono arrivati da parte dei fan.

http://www.facebook.com/vascorossi/posts/10156398054754674