News

28 Marzo 2018

Fabrizio Frizzi alle 12 i funerali

Oggi alle 12 nella Chiesa Degli Artisti di Roma ci sarÓ l'ultimo saluto al conduttore e artista Fabrizio Frizzi

Oggi alle 12 nella Chiesa Degli Artisti di Roma ci sarà l'ultimo saluto al conduttore e artista Fabrizio Frizzi sono state più di 10mila le persone che hanno omaggiato Frizzi con code interminabili e lacrime.

Oltre diecimila persone hanno reso omaggio al conduttore nella camera ardente allestita in viale Mazzini, rimasta aperta un'ora in più rispetto al previsto. Persino automobilisti e motociclisti sostano anche per un solo attimo di raccoglimento. "Sorridiamo anche oggi, perché Fabrizio sorrideva sempre"

È la sede Rai di viale Mazzini il luogo scelto per ospitare l'omaggio al presentatore, scomparso all'età di 60 anni. Aperta alle 10, la sala vede sfilare amici e colleghi, ma a impressionare è soprattutto il tributo della gente a un personaggio televisivo entrato davvero nel cuore. L'amara sensazione collettiva di aver perduto un amico comune, sempre sorridente, dall'allegria naturale e contagiosa, dai modi educati. E sempre fedele a quella umana leggerezza che lo aveva fatto conoscere e amare sin dagli esordi nella programmi pomeridiani per ragazzi.

Sono centinaia gli "amici" di Fabrizio in coda, un fiume che, dalle 10 del mattino, viene misurato in almeno diecimila persone passate nella camera ardente, circa 900 ogni ora, tanto da prolungare l'orario di chiusura. Nella sala, come ad accoglierle, gli affetti più cari di Fabrizio, la moglie Carlotta e il fratello Fabio. Fabrizio tutte quelle persone non le conosceva e non avrebbe potuto riconoscere i loro volti. Ma sapeva della loro esistenza, come del suo esistere nelle loro vite, in cui entrava attraverso la magica luminescenza emessa da una scatola chiamata tv. Per questo quanto accade in queste ore a viale Mazzini ha il senso non di un atto di presenza ma di un sincero e reciproco saluto. 

Una di quelle persone si chiama Stefano, tra i primi a presentarsi davanti ai cancelli della Rai: "Era una persona semplice e lo è sempre stato. Ci mancherà la sua semplicità". Altre voci dalla coda: "Sorridiamo anche oggi, perché Fabrizio sorrideva sempre e portava così l'allegria nelle nostre case".

Antonella Clerici ha pianto in diretta nel ricordarlo, Raffaella Carrà ha detto "la sua tv elegante sta scomparendo" Renzo Arbore "la sua forza era quel sorriso sincero" e ancora Amadeus "era impossibile non volergli bene"