News

8 Agosto 2016

Controllare il cellulare altrui è come una rapina

Cassazione: "Viola il diritto alla riservatezza" Leggere sms e chat di altre persone è considerato reato, chi lo fa può essere accusato e condannato

Controllare il cellulare altrui come una rapina Cassazione: "Viola il diritto alla riservatezza"Leggere sms e chat di altre persone considerato reato, chi lo fa pu essere accusato e condannato alla reclusioneGelosi, sospettosi e curiosi sono avvisati. Controllare sms e chat contenute sul cellulare di un'altra persona come commettere una rapina. Chi sottrae uno smartphone per spiare pu quindi essere accusato e condannato. L'ultima sentenza della Corte di Cassazione stata depositata pochi giorni fa: un uomo stato condannato ad un anno e 8 mesi per aver strappato di mano il cellulare alla moglie, violando cos "il diritto alla riservatezza della persona".