News

23 Marzo 2016

McCartney, azione legale per "riavere" i brani

McCartney, azione legale per "riavere" i brani dei Beatles. Sir Paul vuole riacquisire negli Stati Uniti il controllo dei diritti sulle canzoni

McCartney, azione legale per "riavere" i brani dei BeatlesSir Paul vuole riacquisire negli Stati Uniti il controllo dei diritti sulle canzoni dei Fab FourChissÓ che la molla non sia scattata con la recente scomparsa dello storico produttore dei Beatles, Geroge Martin. Certo Ŕ che Paul McCartney ha avviato un'azione legale negli Stati Uniti per riappropriarsi, dopo decenni, dei diritti sulle canzoni dei Beatles, di recente passate sotto il controllo di Sony (dopo che il trust che gestisce il patrimonio di Michael Jackson ha ceduto al colosso musicale la sua quota del 50%). Purtroppo i Beatles persero il controllo sui loro brani fin da subito: alla fine degli anni Sessanta i diritti passarono alla britannica Associated Television Corporation (Atv) e nel 1985 vennero comprati da Jackson.McCartney vuole sfruttare il "copyright act"Adesso il baronetto inglese vuole sfruttare una legge americana, il "copyright act" del 1976, che offre agli autori la possibilitÓ di reclamare i diritti sulle proprie opere dopo 56 anni dalla pubblicazione iniziale. Secondo l'emittente Bbc, il catalogo diventerÓ disponibile nel 2018 e giÓ Sir Paul ha fatto depositare i documenti dai suoi legali per rimettere le mani sulla metÓ dei diritti delle canzoni firmate da lui e John Lennon.Nuovo tour, dagli Usa all'EuropaIntanto prenderÓ il via il prossimo 13 aprile da Fresno, in California "One on One", il nuovo tour di Paul McCartney, che alle soglie dei 74 anni non rinuncia a esibirsi davanti ai fan. L'ex Beatle ha previsto per il momento solo altre sei date tra Usa e Canada, a cui seguiranno due appuntamenti europei: il 12 giugno al Pinkpop Festival in Olanda, e il 30 al Rock Werchter in Belgio. Per il momento non ci sono date italiane, ma i fan sperano.