News

1 Febbraio 2016

Fumo, arrivano nuove norme

Fumo, arrivano nuove norme e divieti Mozziconi a terra, multe fino a 300 Da martedì in vigore il decreto del ministero della Sanità
Niente più sigarette in automobile alla presenza di minori o donne in dolce attesa; fumo bandito nei pressi degli ospedali; immagini-shock sui pacchetti; maxi multa da 300 euro per chi getta i mozziconi a terra o in acqua. Sono solo alcune delle nuove norme in vigore da martedì.
Fumo, arrivano nuove norme e divietiMozziconi a terra, multe fino a 300

Sanzione per i mozziconi a terra - Da 60 a 300 euro. E' quando dovrà sborsare chi verrà sorpreso a gettare i mozziconi a terra, in acque e negli scarichi, come prevede la legge sulla Green Economy che entrerà in vigore insieme al pacchetto Salute. Si tratta di una sanzione doppia rispetto a quella riservata a chi lascia a terra cicche da masticare, fazzoletti o scontrini. Le amministrazioni comunali saranno obbligate a aumentare il numero di cestini e posaceneri per la strade.

Addio "bionde" in auto con minori - Se in automobile vi sono minori o donne in gravidanza non si potrà più accendere una sigaretta. Il divieto vale non solo in marcia ma anche a motore spento.

Niente fumo davanti agli ospedali - Stop anche alle sigarette nei pressi di ospedali e Irccs pediatrici. Si rischia una sanzione da 50 a 500 euro.

Immagini-shock sui pacchetti - In commercio dal 20 maggio, poi, i nuovi pacchetti su cui campeggeranno immagini-shock. Le foto di malati e malattie copriranno il 65% della confezione e saranno affiancate dalle scritte "Il fumo uccide" e dal numero verde antifumo dell'Istituto superiore di Sanità (800.554088). Sulle sigarette elettroniche compariranno invece messaggi dissuasivi.

Stop a pacchetti da 10 e aromi - Sempre a maggio non sarà più possibile acquistare pacchetti da 10 sigarette e confezioni di tabacco da 30 grammi, considerati in quanto meno cari più appetibili per i giovani. Divieto anche per gli aromi come mentolo e vaniglia.

Via licenza a chi vende a minori - I tabaccai che saranno sorpresi a vendere sigarette a minorenni rischieranno grosso. Al primo errore scatterà la sospensione e una sanzione da 4mila euro. Al secondo verrà revocata la licenza e sarà comminata una multa da 8mila euro. Anche le sigarette elettroniche e le ricariche contenenti nicotina non potranno essere vendute a chi non ha ancora la maggiore età.