News

29 Luglio 2015

Quinta edizione per il Versatile

Quinta edizione per il Versatile. Manifestazione nata nel 2000, grazie ad un idea di Stefano Idili

Quinta edizione per il Versatile. Manifestazione nata nel 2000, grazie ad un’ idea di Stefano Idili, giornalista, esperto del mondo musicale e guida dell'agenzia/associazione Primigenia. Dopo anni dedicati al rock e alla musica new wave, è stato scelto questo nuovo format per provare ad offrire a questo territorio, che fa capo ad Alghero, una proposta più moderna, attuale e in linea con quanto accade nel resto del Mondo. A dare lo spunto il Sonar di Barcellona. Festival numero uno riguardo il settore delle espressioni artistiche. Realtà con cui il Versatile è connessa visto anche il prezioso lavoro della sede della Generalitat de Catalunya con cui da anni c'è un dialogo per avviare nuove progettualità anche in loco. E proprio grazie a questo binomio che si rafforza sempre più l'aspetto delle arti espressive, presente fin dall'inizio nel Versatile. Ed è cosi che per l'edizione del 2015 l'apertura-presentazione vedrà un connubio originale e mai visto ad Alghero tra elettronica ambientale, proiezioni, live painting e soprattutto un nuovo modo di concepire il visual. Giovedi 30 luglio, in Piazza Pino Piras, dalle 20 prenderà forma “Here’s Versatile: arts and electronics” il progetto messo in piedi dallo stesso Stefano Idili insieme a Chili Visual (il grafico Luca Ciabatti e il videomaker Gianfranco Fois) con le musiche di Saffronkeira, artista sardo ormai lanciato nel panorama mondiale, qui in versione dj set, e poi gli Apa, trio di Sassari molto apprezzato nel settore e poi l'esordio in una veste più “raccolta” del noto dj e produttore algherese Datch. Un'installazione visiva e acustica che colorerà di suoni e immagini tutta piazza Pino Piras con anche la partecipazione straordinaria di Chiara Lagiùt col suo particolare live painting. Questo l'esordio, molto particolare e se vogliamo più artistico che vede il sostegno e contributo del Comune di Alghero, Fondazione Meta, Regione Sardegna altri partner privati. Essendo un evento pubblico, l'ingresso è libero e tali enti servono a rendere realizzabile l'appuntamento. Dal venerdi, com'è oramai prassi per il Versatile, si ritorna nei locali. Del resto è alla base del progetto il connubio, spesso visto ancora in maniera arcaica, tra pubblico e privato. I dj, tra i più noti della scena da club, Vincenzo Recupito e Simone Lindiri saranno i protagonisti della consolle al Maracaibo fronte spiaggia San Giovanni. Dall'aperitivo in poi, musica house per godere in tranquillità dal litorale il magnifico panorama e soprattutto la seconda luna piena del mese, evento unico e raro. Sabato 1 agosto doppio appuntamento: prima all'Arcafè con Spacetravel, guest da Berlino. Già noto come Cherry, nasce in Sardegna, ma da diversi lustri vive nella capitale tedesca, qui ha creato il nuovo progetto con cui sta ottenendo ottime recensioni e ha scalato le classifiche di settore, oltre che essere resident del Watergate, uno dei più famosi club di house al mondo. La notte continua nel locale notturno storico della Riviera del Corallo: il Ruscello. Qui a selezionare la musica Acirne e Maura C, oltre che lo stesso Spacetravel. Acirne è oramai uno dei nomi più noti, nell'ambito dell'elettronica. Vive anche lei a Berlino e ha firmato per l'etichetta Uponyou. Altra donna in consolle, Maura C. Giovane dj di Oristano che sta oramai spopolando in tutti i locali, discoteche e club dell'Isola. A chiudere, Spacetravel. Una serata dedicata al ritorno della musica house. Quella happy, da ballare e godere in un'estate che vede Alghero registrare numeri maggiori negli arrivi e presenze e con tanti turisti che chiedono proprio questo tipo di eventi. La chiusura, domenica 2 agosto, non poteva che essere nei luoghi più belli e frequentati della Riviera del Corallo: la spiaggia del Lazzareto e il Lungomare Dante. Dal primo pomeriggio ancora i dj Vincenzo Recupito, Simone Lindiri, Maura C e altri accompagneranno la tintarella, i tuffi e l'aperitivo dei bagnanti, mentre la sera closing set all'Arcafè con Acirne. Tutti gli ingressi sono liberi, tranne al Ruscello dove ci sarà un'apposita lista Versatile. "Alghero, ma più in generale la Sardegna - commenta l'ideatore del Versatile Stefano Idili - può diventare il riferimento per eventi di portata internazionale con un richiamo turistico verso la musica e in generale le arti espressive, sempre con al centro l'attenzione il rispetto per la natura, i residenti, le tradizioni, tutto dentro delle regole che vanno adattate agli appuntamenti in cartellone, per fare questo le amministrazioni devono ascoltare gli operatori e rendere strategico e solido il rapporto tra pubblico e privati al fine di sostenere le iniziative per far accompagnarne la crescita, economia e lavoro - chiude Idili - passano anche da questi settori, non dimentichiamolo".